Massalengo – Uniti in Massa, Serafini sindaco: «Tangenziale, casa di riposo, eventi, sicurezza»

«Il voto del10 giugno, sia per quanti sono cresciuti a Massalengo, sia per i nuovi residenti è fondamentale per le sorti del nostro paese, per cercare di riportalo alla normalità dopo il periodo di commissariamento causato dall’incapacità della passata amministrazione di centrosinistra. Oggi molti di loro hanno la sfacciataggine di ripresentarsi, oltremodo con una lista che ingloba una parte di destra radicale. Sinistra e destra a braccetto. I cittadini trarrano le loro conclusioni, ma mi chiedo come faranno a promettere quello che in una decina d’anni non sono stati in grado di realizzare».

 

«Dal 2014 con Uniti in Massa abbiamo dimostrato la nostra competenza pur stando all’opposizione, con buonsenso, per tutta la comunità. Con noi alla guida di Massalengo tante saranno le questioni a cui metteremo mano da subito: dalla realizzazione della tangenziale, alla quale non sono stati nemmeno capaci di darne avvio, alla casa di riposo, fino ai temi come l’aumento di sicurezza in paese, maggior decoro urbano, rendere Massalengo più vivibile e proiettato verso il futuro, incentivando il commercio e portando iniziative ed eventi mai visti in paese: un paese più vivo inoltre è anche più sicuro. Tante sono le idee per giovani, famiglie ed anziani, che illustreremo nelle prossime settimane».

 

«Insieme, con il supporto di tutti riusciremo a cambiare davvero Massalengo, migliorando la qualità della vita». Così Severino Serafini è intervenuto sull’appuntamento elettorale di domani sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *